15 Febbraio 2016 - Appunti di giornata: la quinta di ritorno.

In attesa dalla “partitissima” di questa sera tra Cittadella e Pavia, vincono Pordenone, Feralpi ed Alessandria, mentre pareggiano Bassano, Reggiana, Sudtirol e Padova. Perde la Cremonese che ora dista 9 punti dai play off.
Come era facilmente pronosticabile il Pordenone (40 punti) centra la sesta vittoria consecutiva a spese del fanalino di coda Pro Patria (2 punti) e mantiene il secondo posto. Eloquente il punteggio: 3-0 con gol di Strizzolo nel primo tempo, Buratto e il neo acquisto Berrettoni, che nel giro di 5 minuti chiudono il match nella ripresa.
Rimane appaiata in seconda posizione la Feralpi (40) che rifila 4 sberle alla Cremonese (31 punti e prima sconfitta della gestione Rossitto). Partita ricca di emozioni: ospiti in vantaggio con Brighenti dopo 9 minuti, poi si infortuna Sansovini e in un quarto d’ora la partita si capovolge. Tortori al 20’ Maracchi al 24’ e ancora Tortori (settimo centro) al 35’ fanno capire che i “leoni del Garda” sono in grado di dire la loro contro qualsiasi avversario. Nella ripresa ancora a segno Maracchi; poi Brighenti si fa parare un rigore, ma al minuto 81’ centra il bersaglio per la dodicesima volta e sigla il risultato finale di 4-2 per la Feralpi che ora vanta il miglior attacco del girone con 38 reti.
L’Alessandria (39) torna a vincere fuori casa (ultima a Mantova ad inizio dicembre) e ritrova i gol di Bocalon (non segnava dalla partita casalinga contro il Sudtirol). A Bergamo i Grigi rischiano nel primo tempo (traversa di Ferretti al 33’), poi dilagano nella ripresa con la doppietta del capocannoniere del girone al 58’ (assist di Fischnaller) e al 61’ (assist di Vitofrancesco). La chiude Iocolano al 65’ (assist d Nicco e deviazione di un difensore). Vannucchi para un rigore a Danti, ma sulla respinta segna Checcucci al 71’. Per l’Albinoleffe (15) solo 3 punti nelle ultime 5 giornate.
Con una doppietta di Chinellato, il Cuneo (25) rimonta nel finale il doppio vantaggio del Bassano (37) in gol con Candido al 25’ e il raddoppio di Momentè al 53’. Tra i due gol ospiti la traversa di Conrotto. Decisivo l’ingresso di Chinellato, a segno al 74’ e all’ultimo secondo del recupero (94’).
Senza reti il pareggio tra Sudtirol (33), che non vince dal 9 gennaio, e Padova (32) giunto al nono risultato utile consecutivo.
Finisce 1-1 il “derby del Po” tra Reggiana (34), alla quinta partita utile consecutiva, e Mantova (19), sempre invischiato nella palude play out. Succede tutto nel primo tempo, con le reti di Gonzi al 17’ e Siega (quinto centro) al 32’. Ha esordito in maglia granata Pazienza (ex Juve, Napoli, Fiorentina), in campo nell’ultimo quarto d’ora.
Altro 1-1 quello tra Pro Piacenza (24) e Giana (27) ed anche qui i gol nel primo tempo con 2 colpi di testa di Cogliati per gli ospiti e di Bini per i padroni di casa.
Il Renate (22) è l’unica squadra delle ultime 7 della classifica ad aver vinto nel girone di ritorno: il successo di Lumezzane (20) è fondamentale perché significa sorpasso nei confronti del rossoblu e -2 dalla zona salvezza. E’ finita 1-3 con i gol di Napoli (rigore) al 22’, il pari di Cruz al 68’ poi le micidiali ripartenze che portano la firma di Graziano (86’) e Curcio (89’) che raccoglie il pallone respinto dalla traversa sulla conclusione di Iovine.
Questa sera alle 20,30 Cittadella contro Pavia, gara tutta da vedere, mentre anche la sesta giornata di ritorno sarà articolata su 3 giorni: sabato i Grigi ospiteranno il Pro Piacenza (ore 17,30), mentre in serata il Pordenone sarà di scena a Cremona. Domenica pomeriggio derby veneto tra Padova e Cittadella poi lunedì , alle ore 20, la Feralpi ospita il Sudtirol.

UFFICIO STAMPA U. S. ALESSANDRIA CALCIO 1912