6 luglio 2015 - Il tappeto del Mocca come un biliardo

Sono passati ormai più di 20 anni dall’alluvione del 1994 e 6 anni dal concerto di Laura Pausini nel luglio del 2009, circostanze che resero necessari gli ultimi interventi sul prato del Moccagatta. Nel corso di questi anni poi si sono registrati problemi di drenaggio, disfunzioni dell’impianto d’irrigazione, a cui va aggiunta la costante presenza di erbe infestanti che, a poco a poco, hanno finito per deteriorare la qualità dell’erba già presente. Queste motivazioni hanno spinto la Società a prendere la decisione di investire in maniera importante anche sul terreno di gioco per permettere alla squadra che il Presidente sta costruendo di rendere al meglio e poter far valere le proprie doti tecniche. L’Alessandria Calcio si è quindi mossa per trovare una ditta affidabile a cui assegnare l’incarico di rifare il terreno in vista della prossima stagione. L’azienda incaricata è stata individuata nella PARADELLO GREEN di Rodengo Saiano, che si è già occupata del totale rifacimento di moltissimi campi da gioco tra i quali possiamo citare il Mapei Stadium di Reggio Emilia, il Friuli di Udine, il San Paolo di Napoli, il Bentegodi di Verona e il Meazza di Milano. La PARADELLO inizierà nel corso di questa settimana i lavori di rifacimento del manto erboso dello stadio Moccagatta.
I lavori inizieranno con le operazioni di diserbo e di scotico della parte superficiale del terreno. Successivamente si interverrà per creare ex novo l’impianto di drenaggio con sistema a reticolo e per predisporre l’impianto d’irrigazione, rendendolo più moderno e funzionale. Al termine di queste operazioni, la PARADELLO passerà alla rizollatura del campo con altro manto erboso, creato appositamente per i campi da calcio (big rolls), in modo da riconsegnare, giocabile e in perfetto stato sotto ogni punto di vista, il terreno del Moccagatta il 1° agosto così da poter, eventualmente, disputare la prima gara di Tim Cup in casa, in caso di un sorteggio favorevole.
Parte della terra di risulta dell’attuale manto, inoltre, verrà spostata al Michelin Sport Club di Spinetta Marengo, dove verrà creata una nuova zona di allenamento riservata ai portieri di circa 3000 mq. I due campi utilizzati come consuetudine dalla prima squadra per le sedute d’allenamento settimanale, saranno oggetto anch’essi di un intervento volto a migliorare il loro stato attuale attraverso diserbi selettivi, bucatura, sabbiatura e trasemina. Questi due interventi, uniti alla creazione degli impianti di irrigazione grazie alla collaborazione con la Michelin, permetteranno alla squadra di allenarsi al meglio e porteranno il Centro di allenamento di Spinetta a diventare uno dei più funzionali e completi a livello nazionale, non solo tra quelli delle squadre di Lega Pro.
La PARADELLO GREEN, che si occuperà anche di questi due interventi alla Michelin ha sposato, inoltre, il progetto Alessandria decidendo di diventare partner dei Grigi per la stagione 2015/16.
Tutto ciò sottolinea una volta di più  la volontà del Presidente di investire per garantire le migliori condizioni possibili allo staff e ai giocatori e la sua ferma volontà di far tornare ai massimi livelli calcistici la Società sotto tutti gli aspetti.