16 Novembre 2015 - Appunti di giornata. L’undicesima di andata.

E’ stato all’insegna dei pareggi (6 su 9 gare) un turno favorevole solo alla Feralpi, unica squadra a vincere in casa: nulla cambia in testa alla classifica con il Cittadella (22 punti) che rimane al comando malgrado lo 0-0 casalingo imposto dal Mantova (12 punti) di Javorcic che ha fatto risultato nelle ultime due proibitive trasferte (la settimana scorsa aveva vinto a Bassano).

L’esito più sorprendente è quello di Busto Arsizio: primo punto della Pro Patria che riesce a fermare la Reggiana (20 punti), ancora sotto effetto della clamorosa sconfitta interna ad opera del Cuneo di lunedì scorso. Le speranze amaranto si infrangono sulla traversa colpita da Spano’ al minuto 82, ma la squadra sembra in difficoltà, con l’attuale modulo (3-5-1-1). quando si trova di fronte avversari organizzati e bravi ad occupare gli spazi difensivi.
E’ finito 1-1 il big match di giornata tra Pavia (21 punti) e Bassano (19 punti): ospiti in vantaggio con Germinale al 25’ (quarta rete); pareggia. di testa, Marco Cristini in avvio di ripresa. Partita molto nervosa con 11 ammoniti e l’espulsione di Proietti al minuto 81’ (quinto rosso da inizio stagione per il Bassano che comunque raccoglie un punto dopo 2 k.o. consecutivi). Nel finale sugli scudi Facchin che para un calcio di rigore a Germinale.
Prima vittoria casalinga della Feralpi (18 punti) che con Aimo Diana in panchina fa punteggio pieno in 2 partite: vittima di turno il Lumezzane (13 punti) che pareggia nel recupero del primo tempo con Russini (tiro deviato da Codromaz) il vantaggio iniziale di Tortori (36’). Gara decisa da Settembrini a 8 minuti dal termine.
La Feralpi aggancia l’Alessandria (18 punti) che fino al minuto 85 era in piena quota play off: i Grigi sono stati i primi, quest’anno, a passare in vantaggio al “Bottecchia”. A segno Mezavilla al 26’ (assist di Fischnaller con determinante finta di Marras), ma hanno subito il pari in inferiorità numerica (espulso Sosa per doppia ammonizione al 66’) da De Cenco (colpo di testa) per il settimo sigillo del neo capo cannoniere del girone. Il Pordenone (16 punti) è con il Cittadella l’unica squadra ancora imbattuta sul proprio terreno.
Non va oltre il pari interno la Cremonese (17 punti, 10 nelle ultime 5 partite) opposta al Padova: vantaggio di Forte al 19’ e pari di Altinier al 61’.
C’era molta attesa per il match casalingo del Cuneo contro il Pro Piacenza, soprattutto dopo l’impresa degli uomini di Iacolino al Mapei Stadium. Sorpresa: vincono gli ospiti 0-2 grazie a Rantier (terzo centro) al 45’ e Cristofoli al 95’. Il Cuneo (13 punti) recrimina per un gol annullato a Banegas (82’) e al rigore fallito da Cavalli al 92’ (deviazione di Fumagalli sul palo). Pro che aggancia proprio il Cuneo e il Lumezzane in 12esima posizione.
L’altra vittoria esterna della giornata porta la firma della Giana (16 punti) che con una doppietta di Bruno al 16’ e al 90’ (6 reti in stagione) vince a Bergamo e relega l’Albinoleffe (7 punti) sempre più in fondo alla classifica.
Finisce senza reti la sfida tra Sudtirol (16 punti) e Renate (9 punti): per i bolzanini seconda gara interna consecutiva senza reti mentre i nero-azzurri replicano lo stesso risultato della settimana scorsa contro il Pavia.
Nel prossimo turno si concentra l’attenzione sulla domenica con in programma tre partite di assoluto rilievo. Alle 14.30 il Bassano ospita il Cittadella; alle 15 la Reggiana riceve il Pordenone. Si chiude alle 17,30 con l’attesissimo Alessandria-Pavia.

UFFICIO STAMPA U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912

2 Novembre 2015 - Appunti di giornata. La nona di andata

Primo stop per il Bassano e la Reggiana non va oltre il pari a Bolzano: il Cittadella che vince all’ultimo secondo, torna, da solo, in testa alla classifica.
La partita più attesa della giornata si è risolta all’ultimo respiro, ovvero al minuto 93’, per il Cittadella (20 punti). Minesso, subentrato a Chiaretti 14 minuti prima, decide il match sugli sviluppi dell’ultimo calcio d’angolo della partita. Dopo un primo tempo equilibrato, arrivano i gol di Litteri (quarto centro stagionale) al 53’ (azione viziata da un fallo di Scaglia su Mezavilla) e il pari dei Grigi su rigore trasformato da Bocalon al 71’ (penalty procurato da Iunco, uno degli ex della partita).
Alessandria (14 punti) raggiunta in quinta posizione dal Pordenone. Fragoroso il k.o. del Bassano proprio a Pordenone: “eroe” della giornata il brasiliano di San Paolo Caio De Cenco, autore di una tripletta (4’, 47’, 82’). Per il Bassano (18 punti) un palo di Fabbro e l’espulsione di Misuraca al 78’. In seconda posizione il Pavia agguanta a quota 19 la Reggiana: la partita contro il Padova è risolta dopo 24 minuti. In rete Cesarini al 6’ e Bellazzini che realizza dagli 11 metri il rigore concesso per un fallo di Diniz su Cristini.
La Reggiana (unica ancora senza sconfitte) non va oltre lo 0-0 a Bolzano in una partita con pochissime emozioni e all’insegna dell’assoluta correttezza (nessun giocatore ammonito). Si allunga l’imbattibilità granata: la miglior difesa di tutte le serie professionistiche non subisce gol dal 19 settembre a Piacenza.
Con una doppietta di Brighenti (20’ e 51’) la Cremonese regola il Lumezzane (accorcia Monticone al 68’ ma non basta) e sale a quota 13 con il Giana che vince a Mantova, dove debuttava in panchina il nuovo allenatore Javorcic. A segno Bruno su rigore al 2’ (fallo subito da Gasbarroni alla prima azione della partita), raddoppio di Solerio nel recupero del primo tempo. Nella ripresa in gol Di Santantonio al 49’, ma il finale è un eloquente 1-2.
Prima vittoria stagionale del Renate che mette in crisi la Feralpi e l’allenatore Serena: risultato roboante (2-4) con partita decisa già nel primo tempo dai gol di Di Gennaro, Valotti (doppietta) ed Ekuban. Per la Feralpi, che a Salò ha ottenuto un solo punto, doppio centro di Bracaletti (43’ e 50’). Espulso il capitano Leonarduzzi al 71’.
Spettacolare 2-2 casalingo del Cuneo contro l’Albinoleffe: partita caratterizzata dall’espulsione di Conrotto (fallo da ultimo uomo) alla primissima azione di gioco (non era ancora trascorso il primo minuto di gioco). Il Cuneo che giocherà tutta la gara in inferiorità numerica e che perde per infortunio Chinellato dopo 10 minuti, va sotto al 18’ con il gol dell’ex Girardi. Iacolino ridisegna la squadra e ribalta la partita grazie a capitan Gorzegno (altro ex di turno) e Rinaldi in avvio di ripresa. Poi il definitivo pareggio ad opera di Kanis al 66’ (era entrato 8 minuti prima).
Dopo un mese torna alla vittoria il Pro Piacenza che, grazie a Rantier, stende la sempre più ultima Pro Patria.
Il prossimo turno sarà spalmato su 3 giorni: sabato alle 15 la capolista Cittadella sarà di scena sul difficile campo del Lumezzane, mentre il Pavia alle 17,30 giocherà a Meda contro il Renate. Alla stessa ora i Grigi ospitano la Pro Patria. Domenica alle 15 si disputa un’interessante Padova-Pordenone, per poi chiudere, lunedì sera, con la Reggiana che riceve la visita del Cuneo.

UFFICIO STAMPA U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912

25 Giugno 2014 - Vota il gol più bello della stagione 2013-2014

Tanti i gol di questa fantastica stagione dell’Alessandria Calcio: gol decisivi, gol di rapina, gol acrobatici, gol imprevisti.

Quale è stato il più bello?

Partecipa al sondaggio e scegli il tuo preferito della stagione 2013-2014!

Ecco il link per votare:

http://www.alessandriacalcio.it/vota-il-miglior-gol-della-stagione-2013-14/

27 Marzo 2014 - Mister D’Angelo al termine della rifinitura

Queste le dichiarazioni di Mister D’Angelo al termine dell’allenamento di rifinitura della prima squadra al Michelin Sport Club di Spinetta Marengo:

“Il Mantova è una squadra forte, hanno bravi atleti. Questo è un campionato difficile, lo ha dimostrato anche la partita di domenica scorsa con il Cuneo. Noi abbiamo giocato un calcio diverso da come siamo abituati, visto che il Cuneo ha avuto più possesso palla. Come faccio di solito deciderò e comunicherò la formazione ai ragazzi la mattina della partita. Abbiamo bisogno dei nostri tifosi perché il calcio è un lavoro emozionale quindi speriamo che la nostra gente venga in massa e si faccia sentire”.

22 Marzo 2014 - Mister D’Angelo al termine della rifinitura

Queste le parole di Mister Luca D’Angelo al termine dell’allenamento di rifinitura di questa mattina al Michelin Sport Club di Spinetta Marengo, alla vigilia di Alessandria-Cuneo:

“Qualche cambio in formazione rispetto a domenica scorsa ci sarà, ma deciderò domani in base a come si schiereranno gli avversari.
Il Cuneo ha fatto un buon mercato di gennaio e sarà una partita impegnativa. Noi però dobbiamo fare la nostra gara e poi vedremo le altre cosa avranno fatto nei loro scontri. Spero che i nostri tifosi vengano in tanti domani perché abbiamo bisogno del loro sostegno e della loro spinta”.

19 Marzo 2014 - Vince GRISON!

Si è chiuso questo pomeriggio, alle 14, il sondaggio per dare un nome alla mascotte dell’Alessandria Calcio.

Siamo lieti di comunicare a tutti i cari tifosi Grigi che si chiamerà Grison. La proposta inviata per prima dal Sig. Paolo Roffredo ha infatti ottenuto il 60% delle preferenze. Al secondo posto si è classificato Adoss, suggerito dal Sig. Maurizio Doglioli. Terzo gradino del podio per Lisandro, inviato dalla Sig.ra Milena Rita Golia.

I tre tifosi vincono un biglietto di Tribuna Vip per assistere alla gara Alessandria-Cuneo di domenica 23 marzo, alle ore 14.30.

Si ringraziano tutti coloro che hanno partecipato al sondaggio.

- Prevendita Alessandria-Cuneo

Stadio_G._Moccagatta_di_Alessandria-w300-h300 L‘U.S. Alessandria Calcio comunica che è attiva la prevendita per la gara di domenica 23 Marzo, alle 14.30, tra U.S. Alessandria Calcio 1912 – A.C. Cuneo 1905 presso i punti vendita Booking Show solitamente attivi:

– TABACCHERIA MAXI, Via Gramsci, 46 – ALESSANDRIA;– S.O.M.S. Oviglio – Grigi Club “Gino Armano”, Via XX Settembre, 30 – OVIGLIO (AL);

– MAIL BOX ETC, Corso C. Marx, 28 – ALESSANDRIA;

– ROBY VIAGGI SAS, c/o C. Comm. Monferrato “BENNET” – SS31 VILLANOVA MONFERRATO (AL);

– D VIAGGI SRL, P.zza Repubblica, 3 – NOVI LIGURE (AL).

La prevendita presso lo Stadio Giuseppe Moccagatta (via Bellini) avrà luogo nei seguenti orari:

– Venerdì 21 Marzo dalle ore 17,00 alle ore 19,00;

– Sabato 22 Marzo dalle ore 9,30 alle ore 12,00 e dalle ore 15,30 alle ore 19,00;

– Domenica 23 Marzo dalle ore 10,30 al termine del primo tempo.

28 Febbraio 2014 - Proponi tu il nome della mascotte dei Grigi!

Proponi tu il nome della mascotte dei Grigi! Da oggi puoi suggerire il nome dell’Orso sulla pagina Facebook dell’Alessandria, via mail all’indirizzo info@alessandriacalcio.it o direttamente allo Stadio Moccagatta tutti i giorni e prima della partita con il Bassano di domenica 9 Marzo.
Allo Stadio troverai i Box dell’Orso all’interno dei quali potrai inserire il biglietto con il tuo nome preferito e i tuoi dati (nome cognome numero di telefono ed e-mail). Tra tutti i nomi proposti, la Società ne sceglierà tre, che verranno premiati con un biglietto di Tribuna VIP per la partita contro il Cuneo di domenica 23 Marzo.

Le tre opzioni saranno poi  protagoniste di un sondaggio on-line tra tutti i tifosi Grigi da cui uscirà il nome della nostra mascotte.

16 Novembre 2013 - Il tabellino di Cuneo-Alessandria 1-0

Cuneo: Anacoura, D’Alessandro, Donida (C), Hamlili, Antonelli, Cristini , Maimone, Palazzolo, Torri, Fanucchi (91′ Mucciante), Corsetti (dal 71′ Martini).
A disposizione: Gagliardini, Mucciante, Gonzi, Falasca, Bassi Borzani, Tempesti, Martini. All. Sig. A. Sottil.

Alessandria: Servili, Mariotti, Mora, Sabato, Viviani, Cavalli, Spighi (dal 64′ Cammaroto), Ferrini (C, dal 59′ Rantier), Marconi (dal 70′ Scotto), Taddei, Valentini.
A disposizione: Poluzzi, Caciagli, Cammaroto, Rantier, Sirri, Filiciotto, Scotto. All. Sig. L. D’Angelo.

Reti: 83′ Fanucchi (C).

Vantaggio del Cuneo: all’83’ cross di Maimone e testa di Fanucchi per l’1-0 biancorosso.

Calci d’angolo: 2-5

Ammoniti: 22′ Hamlili (C), 42′ Fanucchi (C), 53′ Mora (A), 73′ Rantier (A), 76′ D’Alessandro (C).

Recupero: 2′ nel secondo tempo.

Spettatori: 770.

15 Novembre 2013 - I convocati per Cuneo-Alessandria

Questi i 19 convocati da Mister D’Angelo per la gara di domani, sabato 16 Novembre alle 14.30, con il Cuneo:

Caciagli Simone, Cammaroto Vincenzo, Cavalli Gabriele, Ferrini Francesco, Filiciotto Alberto, Marconi Michele, Mariotti Alessio, Mazzuoli Andrea, Mora Luca, Poluzzi Giacomo, Rantier Julien, Sabato Roberto, Scotto Luigi, Servili Andrea, Sirri Alex, Spighi Mirco, Taddei Riccardo, Valentini Michele, Viviani Federico.