6 Dicembre 2015 - La parola ai protagonisti

Le dichiarazioni di Mister Gregucci alla vigilia della gara con il Mantova.

Trovate i video delle interviste anche nella sezione AC Channel del nostro sito, sul canale You Tube e sulle pagine social ufficiali dell’Alessandria Calcio.

30 Novembre 2015 - Appunti di giornata. La tredicesima di andata.

Battendo la Reggiana, il Cittadella (26 punti) si conferma capolista ma alle sue spalle si profila una nuova coppia di inseguitrici formata da Alessandria e Feralpisalò (24 punti).
Era la partita più attesa quella del “Tombolato” e non ha tradito le attese: primo tempo combattuto e molto fisico (4 gli ammoniti nella prima mezz’ora) con i padroni di casa che dominano, andando in rete con Litteri (5 reti) al 11’ e Iori al 38’. Nella ripresa esce la Reggiana (20 punti) che accorcia con Nolè (prima rete stagionale) al 57’ e sciupa due nitide occasioni per il pari con Arma e lo stesso Nolè. Emiliani in crisi di risultati, ma non di gioco, almeno per quanto espresso nel secondo tempo.
L’Alessandria batte l’ostica Giana (17 punti) grazie ad un colpo di testa di Bocalon che raggiunge De Cenco a quota 8 reti. Per qualche ora i Grigi (10 punti nelle ultime 4 giornate) rimangono in testa alla classifica mentre la formazione lombarda, che perde per infortunio Gasbarroni nel finale del primo tempo, dimostra di essere avversario tosto per chiunque. Il gol vittoria nasce al minuto 53’ su splendido cross da sinistra di Fischnaller.
Aimo Diana ha dato un nuovo volto alla Feralpi: contro il Pordenone (19 punti, in serie utile da 4 giornate) ecco la quarta vittoria consecutiva che porta i bresciani in seconda posizione. Ospiti in vantaggio con Filippini al 40’; la rimonta nella ripresa è firmata da Allievi al 50’ e poi il colpo di testa decisivo di Romero (6 gol) al minuto 86’.
Non è solo la Reggiana ad aver perso la traccia della vittoria: anche il Bassano (21 punti) non fa i 3 punti da cinque giornate e a Piacenza finisce 1-1 contro il Pro. Vantaggio ospite con un rigore trasformato da Iocolano (mani di Carrus) al 63’. A Fumagalli non riesce il tentativo di parare il quinto penalty stagionale. Passano due minuti e dal dischetto tocca ad Alessandro che si fa parare la conclusione da Rossi. Nel finale è Bini, di testa, a cogliere il pari (82’).
Per il Pavia (22 punti), che ha raccolto 3 punti nelle ultime quattro giornate, pareggio casalingo contro il Mantova (13 punti) ridisegnato da Javorcic (4-3-2-1 con Anastasi e Momentè in panca). Nel primo tempo ancora a segno Marino (come al Moccagatta) al 30’; pari di Ruopolo (5 gol) al 41’, ma subito la reazione pavese con Ferretti (6 gol) al 43’. Nella ripresa il pareggio definitivo di Ungaro al 60’, che sfrutta un clamoroso errore in disimpegno di Siniscalchi (ex di turno).
Altra parità nello scontro fra Sudtirol (20 punti e aggancio alla Reggiana) e Cremonese (21 punti, quinto risultato utile consecutivo e aggancio al Bassano). In gol Brighenti di testa (8 centri e capocannoniere in coabitazione) al 61’ e pari di Gliozzi su rigore al 74’. Per il ragazzo di proprietà Sassuolo, sesto centro sempre partendo dalla panchina. I bolzanini recriminano per due gol annullati.
Si affaccia nelle zone di alta classifica il Cuneo (19 punti) che, grazie a Cavalli e Barale (un gol per tempo), stende il Lumezzane (13 punti) alla terza sconfitta consecutive e che non vince da 8 giornate.
Salta la panchina di Parlato: il Padova (15 punti e vittoria che manca dal 24 ottobre) non va oltre il nulla di fatto a Busto Arsizio. Per la Pro Patria terzo 0-0 di fila e terzo punto in classifica.
Novità anche in coda : battendo il Renate (9 punti) con un gol di D’Iglio (ex Borgosesia), l’Albinoleffe (11 punti) scavalca i nerazzurri relegandoli in penultima posizione.
Curiosità di giornata: nessun cartellino rosso. Prossimo turno spalmato su 3 giorni: sabato il Pordenone (privo dello squalificato Pederzoli) ospita il Cittadella. Domenica a Reggio Emilia arriva il Pavia, mentre la Feralpi affronta le ambizioni del Cuneo. Si chiude lunedì sera con l’Alessandria di scena a Mantova (ore 20).

Ufficio Stampa U.S. Alessandria Calcio 1912

23 Novembre 2015 - Appunti di giornata. La dodicesima di andata

Giornata fondamentale e ricca di sorprese: Cittadella (23 punti) che dopo 3 pareggi consecutivi rimane in testa alla classifica, clamoroso il tonfo casalingo della Reggiana, mentre in seconda posizione si forma un terzetto composto da Pavia, Alessandria e FeralpiSalò.
Erano due gli scontri diretti in programma: in Veneto finisce 1-1 con il Bassano (20 punti, ma non vince dal 24 ottobre 1-0 alla Pro Patria) che passa in vantaggio con Davì allo scadere del primo tempo. Risponde la capolista con Pascali (colpo di testa su azione d’angolo) al 66’.
Bella partita al Moccagatta dove l’Alessandria (21 punti) rimonta lo svantaggio iniziale di Marino (colpo di testa da corner al 29’) grazie ad una doppietta di Bocalon (7 centri) nella ripresa. Fondamentale l’ingresso in campo di Iunco che ispira entrambe le marcature dei Grigi che agguantano in seconda posizione proprio il Pavia (21).
Con loro la Feralpi targata Diana che ottiene il terzo successo consecutivo in quel di Mantova (12 punti). Anche qui vittoria in rimonta: dopo il gol di Ruopolo al 10’ ecco i centri di Bracaletti (6 reti) e Romero (5 reti) nella ripresa (gol decisivo al minuto 82).
Pesantissimo il k.o. interno (secondo consecutivo) della Reggiana (20) travolta da un Pordenone (19) sempre più sorprendente. Ospiti in doppio vantaggio firmato da De Cenco e Filippini dopo soli 10 minuti. Ne passano altrettanto e la Reggiana potrebbe già pareggiare: Arma (6 gol) aveva accorciato al 16’ e al minuto 19’ Bruccini si presenta dal dischetto, ma la sua battuta si infrange sulla traversa così come tutta l’armata granata che viene trafitta prima da Pederzoli (31’) e definitivamente ancora da Filippini al 62’. Aveva subito solo 3 reti la difesa di mister Colombo: ora 4 in un sol colpo.
Arriva nelle zone che contano anche la Cremonese (20) che grazie a Brighenti (7 gol) passa a Meda e ferma il Renate (9 punti) dopo 3 risultati utili. Se consideriamo anche quota 19 (con il Pordenone c’è anche il Sudtirol che ha vinto a Lumezzane) riscontriamo 9 squadre, metà girone, racchiuse in 4 punti.
Ancora in evidenza il Cuneo (16) che ha subito reagito alla sconfitta interna ad opera del Pro Piacenza andando a vincere a Padova (14) e scavalcando i veneti in classifica. Partita caratterizzata dal forte vento e dall’espulsione di Favalli sul finire del primo tempo. Dalla punizione che ne è nata ecco il gol di Rinaldi. Nella ripresa raddoppia Chinellato, prova a riaprirla Neto Pereira, ma il magistrale contropiede di Ruggiero la definisce sul 1-3.
Sono due gli 0-0 di giornata ed in entrambe le circostanze si è trattato di match senza particolari emozioni. Sesia fa il suo esordio con un punto per l’Albinoleffe a Piacenza; la Pro Patria coglie il suo secondo punto a Gorgonzola. Anche in coda grande incertezza: i “tigrotti” hanno tutto il centrocampo titolare infortunato e stanno trattando un paio di nomi importanti nel settore “svincolati” e possono ancora dire la loro già dal prossimo turno quando ospiteranno un Padova tutt’altro che al meglio.
Proprio sabato prossimo è in programma l’atteso scontro fra la capolista Cittadella e la Reggiana (si gioca alle 20,30). Nel pomeriggio l’Alessandria ospita la Giana (ore 15), il Pavia riceve la visita del Mantova, mentre la Feralpi, domenica alle 17.30, sfida a Salò il Pordenone.

UFFICIO STAMPA U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912

29 Settembre 2014 - Appunti di giornata: la sesta di campionato

Come lo scorso anno Bassano che non ti aspetti e da un’impronta a questo avvio di stagione. Dopo il k.o. interno alla prima giornata (0-1 dal Pavia) arrivano 4 vittorie con l’intermezzo del pareggio con il Giana; quattro gol già messi a segno da Pietribiasi in una squadra che ha, in pratica, inserito Priola e Nolè su un telaio collaudato da Petrone ed ora perfezionato da Asta, già rimpianto a Monza perchè succede che il primo gol in stagione dell’Albinoleffe (Momentè) salva la panchina di Pala e mette in crisi profonda proprio quella di Pea.

Luciano Foschi dopo due anni di collaborazione con lo staff tecnico di Mimmo Di Carlo torna su una panchina tutta sua: lo ha segnalato a Pordenone Mateos, collaboratore tecnico dei neroverdi, che non ha dimenticato la comune esperienza alessandrina Proprio i neo promossi condividono uno scomodo ultimo posto con il Mantova.

Giornata ricca di gol e non è una novità quest’anno: il Pavia ha scoperto cosa significa giocare con l’uomo in meno dell’inizio (fuori Malomo dopo 18′) e ne prende 4 a Novara. Il Venezia riscatta lo 0-3 di Como rifilandone 4 al Feralpi che in trasferta ha sempre perso.
La sorpresa del giorno è la caduta del Como a Monza contro il Giana e cosi a Bassano si gustano il doppio sorpasso e crea altri problemi alla traballante situazione di Montorfano. Ma c’è una squadra che per ora è meraviglia: parliamo dell’Arezzo. Dopo il ripescaggio, un vero e proprio “work in progress” con continui ingressi e uscite in rosa che per ora hanno portato punti e classifica di tutto rispetto (e al momento manca ancora il recupero contro l’Albinoleffe). Benassi in porta; Pisani, Christian Conti, Campagna in difesa; Carcione, Francesco Millesi, Dettori in mezzo al campo; l’argentino Erpen con Coppola, Montini e Morga a dare una mano, e che mano!, a Bonvissuto. Mica male, per il momento.

Anche se, per la verità, la rosa in costante evoluzione, soprattutto negli ultimi due giorni di mercato, ha caratterizzato anche la Torres che, ricordiamo, aveva cambiato anche allenatore prima dello start. Grazie a Maiorino che segna 4 dei 5 gol si qui realizzati dagli isolani è tornato l’effetto “Vanni Sanna” campo sempre avaro di punti per le avversarie: l’impresa del Como ad inizio settembre potrebbe essere di difficile replica. E domenica Bassano-Arezzo potrebbe avere molteplici significati legati anche al recupero di mercoledì a Bergamo: in qualsiasi caso prima contro seconda o seconda contro prima. Chi lo avrebbe mai pronosticato solo un mese fa?

Ufficio Stampa U.S. Alessandria Calcio 1912

26 Agosto 2014 - Prevendita Alessandria-Mantova

Stadio_G._Moccagatta_di_Alessandria-w300-h300

L‘U.S. Alessandria Calcio comunica che è cominciata la prevendita per la gara di sabato 30 Agosto, alle 16.00, tra U.S. Alessandria Calcio 1912 – Mantova FC presso i punti vendita Booking Show solitamente attivi:

– TABACCHERIA MAXI, Via Gramsci, 46 – ALESSANDRIA;

– S.O.M.S. Oviglio – Grigi Club “Gino Armano”, Via XX Settembre, 30 – OVIGLIO (AL);

– MAIL BOX ETC, Corso C. Marx, 28 – ALESSANDRIA;

– ROBY VIAGGI SAS, c/o C. Comm. Monferrato “BENNET” – SS31 VILLANOVA MONFERRATO (AL);

– D VIAGGI SRL, P.zza Repubblica, 3 – NOVI LIGURE (AL).

La prevendita presso lo Stadio Moccagatta (via Bellini) avrà luogo nei seguenti orari:

– Giovedì 28 Agosto dalle ore 17,00 alle ore 19,00;

– Venerdì 29 Agosto dalle ore 17,00 alle ore 19,00;

Sabato 30 Agosto dalle ore 10,00 al termine del primo tempo.

PREZZI DI VENDITA (COMPRENSIVI DI DIRITTI DI PREVENDITA)

TRIBUNA VIP € 100,00

TRIBUNA CENTRALE NUMERATA € 35,00 – ridotto € 24,00*

TRIBUNA LATERALE € 30,00 – ridotto € 21,00*

PARTERRE € 18,00 – ridotto € 14,00*

RETTILINEO DI GRADINATA € 14,00 – ridotto € 10,00*
OPERAZIONE SPECIALE RAGAZZI: costo unitario del biglietto € 5,00 per i ragazzi dagli 8 compiuti ai 18 anni da compiere (promozione valevole esclusivamente per il settore RETTILINEO DI GRADINATA);

CURVA NORD € 10,00 – ridotto € 7,00*

SETTORE OSPITI € 15,00. L’Alessandria Calcio aderisce all’iniziativa “Porta due amici allo Stadio”

*Possono usufruire degli biglietti ridotti i ragazzi dagli 8 ai 18 anni e le donne; i bambini fino a 8 anni non pagano, ma devono essere accompagnati.

Si informa inoltre che, in concomitanza con la prevendita della gara di campionato Alessandria-Mantova, sarà possibile sottoscrivere anche l’abbonamento alla stagione sportiva 2014-2015.

Questi gli orari della biglietteria dedicata agli abbonamenti:

Giovedì 28 e Venerdì 29 Agosto dalle ore 17 alle ore 19;

– Sabato 30 Agosto dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 13.00 al termine del primo tempo della gara Alessandria-Mantova.

 

25 Giugno 2014 - Vota il gol più bello della stagione 2013-2014

Tanti i gol di questa fantastica stagione dell’Alessandria Calcio: gol decisivi, gol di rapina, gol acrobatici, gol imprevisti.

Quale è stato il più bello?

Partecipa al sondaggio e scegli il tuo preferito della stagione 2013-2014!

Ecco il link per votare:

http://www.alessandriacalcio.it/vota-il-miglior-gol-della-stagione-2013-14/

28 Marzo 2014 - Il tabellino di Alessandria-Mantova 2-1

Alessandria – Stadio “G. Moccagatta”

Alessandria: Servili, Cammaroto, Sabato, Baiocco, Sirri, Valentini, Spighi (dal 90′ Mariotti), Cavalli (C, dall’83’ Tanaglia), Marconi, Rantier (dal 63′ Scotto), Mora.
A disposizione: Poluzzi, Mariotti, Scotto, Romano, Tanaglia, Sampaolesi, Ferrari. All. Sig. Luca D’Angelo.

Mantova: Festa (dal 62′ Bavena), Cardin, Donazzan, Spinale (C), Bini, Olivi, Floriano, Quadri, Masini, Fortunato (dal 68′ Uliano), Zanetti (dal 78′ Cavagna).
A disposizione: Bavena, Creati, Rickler Del Mare, Uliano, Gilioli, Cavagna, Fioretti. All. Sig. Carlo Sabatini.

Arbitro: Sig. Saverio Pelagatti di Arezzo

Reti: 10′ Spinale (M), 70′ Valentini (A), 76′ Scotto (A).

Mantova in vantaggio al 10′ con Spinale: cross di Floriano, respinge di pugno Servili; la palla resta in area, raccoglie Spinale che, in diagonale, insacca alle spalle di Servili.

Pareggio dell’Alessandria con Valentini: al 70′, sul colpo di testa di Marconi esce il portiere Bavena; la palla arriva sulla testa di Valentini che insacca provvidenzialmente.

Alessandria in vantaggio con Scotto: cross di Cavalli e incornata di Scotto che la mette nel sette alle spalle del portiere Bavena.

Ammoniti: 13′ Cammaroto (A), 31′ Zanetti (M), 32′ Festa (M), 39′ Olivi (M), 61′ Baiocco (A), 76′ Scotto (A), 78′ Cardin (M).

Calci d’angolo: 5-3

Recupero: 4′ nel secondo tempo.

Note: Spettatori paganti 1614, Abbonati 457.

- La squadra in ritiro

Dopo la riunione tecnica, la squadra è in attesa dello spuntino del pomeriggio, prima del trasferimento allo stadio Moccagatta per la gara Alessandria-Mantova, in programma questa sera alle 20.45.

IMG-20140328-WA0002-w300-h300                                                                              IMG-20140328-WA0003-w300-h300

IMG-20140328-WA0005-w300-h300

27 Marzo 2014 - Mister D’Angelo al termine della rifinitura

Queste le dichiarazioni di Mister D’Angelo al termine dell’allenamento di rifinitura della prima squadra al Michelin Sport Club di Spinetta Marengo:

“Il Mantova è una squadra forte, hanno bravi atleti. Questo è un campionato difficile, lo ha dimostrato anche la partita di domenica scorsa con il Cuneo. Noi abbiamo giocato un calcio diverso da come siamo abituati, visto che il Cuneo ha avuto più possesso palla. Come faccio di solito deciderò e comunicherò la formazione ai ragazzi la mattina della partita. Abbiamo bisogno dei nostri tifosi perché il calcio è un lavoro emozionale quindi speriamo che la nostra gente venga in massa e si faccia sentire”.

- Alessandria-Mantova su Rai Sport

La cronaca diretta di Alessandria-Mantova andrà in onda domani sera dalle ore 20.40 su Rai Sport 1.