3 Maggio 2014 - Mister D’Angelo al termine della rifinitura

Queste le dichiarazioni di Mister D’Angelo al termine dell’allenamento di rifinitura svoltosi questa mattina al Michelin Sport Club di Spinetta Marengo.

“Il bilancio fin qui è positivo. Ora manca l’ultima partita che dovremo affrontare con una grande prestazione per concludere bene il campionato. L’idea è quella di vincere a prescindere dalla gara dell’andata per conquistare matematicamente il secondo posto.
Il Porto Tolle è sulla carta una squadra molto forte, con giocatori con esperienze importanti anche in categorie superiori alla nostra. La classifica però, dopo una stagione lunga e tirata, secondo me non mente”.

2 Maggio 2014 - Programma gare di Allievi e Giovanissimi Nazionali

Questo il programma dell gare delle squadre Allievi Nazionali e Giovanissimi Nazionali del Settore Giovanile di questo fine settimana.

Domenica 4 maggio, per la 26^ giornata del campionato Allievi Nazionali, i ragazzi di Mister Ferrarese scenderanno in campo contro il Varese, alle ore 11.30, presso il Campo Sportivo “U.S. Bosto, Via T. Tasso, Varese.

La formazione di Mister Guaraldo invece affronterà, domenica 4 maggio, alle ore 11, presso il Campo Sportivo “Mandrogne” di Via Raggi, il Pavia, per la gara valida per la 25^ giornata del campionato Giovanissimi Nazionali.

1 Maggio 2014 - Cavalli: “La festa? Prima battiamo il Porto Tolle…”

Cavalli beve, prende fiato e poi parla. Siamo alla fine del primo tempo dell’amichevole del giovedì. Mister D’Angelo, anche in questa circostanza, ha fatto sentire il suo vocione.

Allora, Gabri, siamo sul pezzo?

“Certo, come sempre. Ci manca di chiudere bene col Porto Tolle. Non serve che ce lo ricordino: quella sconfitta brucia ancora e ci comporteremo di conseguenza, giocando con tutto quello che abbiamo dentro”.

Un girone di ritorno da urlo. Guardandoti indietro, le tue impressioni quali sono sono?

“Siamo stati bravissimi, sempre concentrati, uniti; senza mai una parola fuori posto, eppure c’è chi ha sofferto a stare in panchina ma poi, quando era il suo turno, entrava e spaccava la partita.”

Il Moccagatta ha fatto la differenza…

“Nel nostro stadio abbiamo costruito la nostra riscossa, ma era inevitabile. Qui senti un’atmosfera diversa e dai tutto, senza contare che gli avversari quest’aria un po’ la patiscono. Monza, Mantova, Cuneo sempre con la stessa cattiveria fino all’ultimo: non poteva che finire così. E adesso aspettiamo tanta gente, domenica, per battere tutti insieme il PortoTolle e dopo fare festa festa. Tutti insieme”

17 Aprile 2014 - Julien Rantier: “Il gruppo fa la differenza”

Nelle foto delle esultanze ai gol di quest’anno risalta sempre il tuo sorriso. Un segnale bellissimo…

“Non potrebbe essere altrimenti; il gruppo è la forza che ispira e manda avanti. L’ho sempre pensato e quest’anno ho avuto la conferma. Non si vince da soli e non si gioca mai per se stessi ma insieme, sempre”.

Ti aspettavi un campionato così tirato?

“No, ma ci stava di giocare con questa intensità per tante partite. Io sono venuto qui per vincere e questa lunga serie di partite da dentro o fuori è stata un’esperienza bellissima da vivere”.

Dicevi di partite da dentro o fuori. La squadra ci è arrivata con lo spirito giusto, dopo qualche esitazione di troppo…

“Si, abbiamo lasciato qualche punto per strada perché non avevamo ancora la cattiveria giusta; sapevamo di essere i più bravi, ma facevamo fatica a mostrarlo. In questo senso, Mister D’Angelo è stato decisivo; ci ha dato la mentalità vincente e ha sconfitto certe nostre paure e poi è stato tutto più semplice”.

E adesso?

“Adesso sotto con le due ultime partite, con il massimo impegno perché voglio arrivare secondo, insieme ai miei compagni. E poi un po’ di riposo per ricominciare la prossima stagione, con stimoli nuovi, avversari ambiziosi e voglia di fare bene, con i nostri tifosi che hanno lottato con noi e hanno fatto sentire forte la loro voce…”

27 Marzo 2014 - Mister D’Angelo al termine della rifinitura

Queste le dichiarazioni di Mister D’Angelo al termine dell’allenamento di rifinitura della prima squadra al Michelin Sport Club di Spinetta Marengo:

“Il Mantova è una squadra forte, hanno bravi atleti. Questo è un campionato difficile, lo ha dimostrato anche la partita di domenica scorsa con il Cuneo. Noi abbiamo giocato un calcio diverso da come siamo abituati, visto che il Cuneo ha avuto più possesso palla. Come faccio di solito deciderò e comunicherò la formazione ai ragazzi la mattina della partita. Abbiamo bisogno dei nostri tifosi perché il calcio è un lavoro emozionale quindi speriamo che la nostra gente venga in massa e si faccia sentire”.

22 Marzo 2014 - Mister D’Angelo al termine della rifinitura

Queste le parole di Mister Luca D’Angelo al termine dell’allenamento di rifinitura di questa mattina al Michelin Sport Club di Spinetta Marengo, alla vigilia di Alessandria-Cuneo:

“Qualche cambio in formazione rispetto a domenica scorsa ci sarà, ma deciderò domani in base a come si schiereranno gli avversari.
Il Cuneo ha fatto un buon mercato di gennaio e sarà una partita impegnativa. Noi però dobbiamo fare la nostra gara e poi vedremo le altre cosa avranno fatto nei loro scontri. Spero che i nostri tifosi vengano in tanti domani perché abbiamo bisogno del loro sostegno e della loro spinta”.

11 Marzo 2014 - Mister D’Angelo alla ripresa: “Sul pezzo…assolutamente!”

Oggi al Centro Sportivo c’era un bel sole e l’aria di primavera, ma sul campo poco spazio alla poesia…

“Ci aspetta ancora tanto lavoro e tante partite complicate – esordisce Mister D’Angelo – quindi massima concentrazione e guai a distrarsi…”

Resta la soddisfazione per una vittoria bella e importante..

“Mai avuto dubbi sui ragazzi, tutti quanti, nessuno escluso. Insieme, uniti, abbiamo superato momenti delicati, ma guai a mollare adesso. La classifica, d’altronde, non lo consente.”

Le condizioni del gruppo?

“Buone. Tutti sulla via del recupero. Adesso prepariamo la trasferta di Santarcangelo dove troveremo un’avversaria tosta e motivata. E poi le due gare in casa contro due squadre motivate e affamate. Ma noi vogliamo fare il massimo perchè sappiamo che la nostra gente vuole solo questo”.

8 Marzo 2014 - Il Mister in seconda Greco al termine della rifinitura

Queste le dichiarazioni del Mister in seconda Marco Greco raccolte al temine dell’allenamento di rifinitura della prima squadra, al Michelin Sport Club di Spinetta Marengo, alla vigilia della gara con il Bassano.

“Cammaroto non riuscirà ad essere a disposizione per la gara di domani, quindi vedremo se riproporre lo stesso modulo di domenica scorsa a Forlì, oppure se dovremo adattarci a qualcosa di nuovo. In panchina avremo quattro attaccanti, perché anche Ferrari sarà nei 18. C’è un po’ di rammarico per le tante defezioni, mentre il Bassano ha tutti a disposizione, tranne forse Furlan. Anche questo aspetto fa capire che campionato ha disputato questa squadra. Sono stati molto bravi, in un torneo così equilibrato, a fare così tanti punti e a prendere un buon vantaggio sulle altre”.

26 Febbraio 2014 - Vorrei essere già a Forlì…

“Partite come quelle di domenica le ricordi solo per capire se e dove hai sbagliato; poi giri pagina e ti concentri sul prossimo impegno.”

Vincenzo Cammaroto è categorico, con la testa già a Forlì.

“Abbiamo parlato della partita col Renate col mister, ognuno ha detto la sua. Nessun calo di tensione, ci mancherebbe. Sicuramente abbiamo fatto qualche errore, senza dimenticare che avevamo di fronte una squadra che fuori casa ha ritmi pazzeschi e risultati altrettanto importanti, ma da ieri lavoriamo verso domenica prossima. Punto”.

Senza dimenticare che questo è un campionato anomalo, in cui, settimana dopo settimana, tutto o quasi torna in gioco…

“Si, un campionato difficile perché unico nel suo genere, con l’incubo di una retrocessione che coinvolge metà del girone e un mercato che a gennaio ha cambiato molte gerarchie.”

Quindi…

“Quindi dobbiamo essere ancora più convinti e determinati. Abbiamo una serie di avversarie impegnative da affrontare nelle prossime domeniche, ma è il modo migliore per capire di che pasta siamo fatti, sapendo che tutti, nessuno escluso, ha ancora carte da giocare”.

Tu come ti senti…

“Sto bene; a disposizione. Contate su di me…”

16 Febbraio 2014 - Mister D’Angelo in sala stampa

Queste le dichiarazioni di Mister D’Angelo al termine di Rimini-Alessandria.

1932208_736854032999805_327004334_n-w300-h300

Mister D’Angelo: “Il pareggio credo sia giusto. E’ stata una partita equilibrata, anche nelle occasioni. Noi eravamo partiti un po’ meglio nel primo quarto d’ora poi il Rimini, soprattutto nel finale della prima frazione, è stato pericoloso in un paio di circostanze. Nel secondo tempo la partita è stata ancora più in equilibrio. Non ci siamo accontentati del pari, però il Rimini ha esercitato una forte pressione. Il campo non permetteva ai nostri portatori di palla di giocare perché era gibboso e perché i biancorossi sono stati bravi ad accorciare sempre a centrocampo. Giocare con lanci lunghi non ti permette di essere incisivo e ai nostri attaccanti infatti non sono arrivate molte palle giocabili, ma mi pare che Scotti abbia fatto un paio di parate decisive. La partita di oggi era importante perché era uno scontro diretto e siamo riusciti a tenere il Rimini dietro. Ogni domenica le partite diventano fondamentali visto che mancano dieci giornate al termine del campionato. Sono contento dell’accoglienza che ho avuto oggi, ma adesso io sono completamente calato nella realtà piemontese e spero, tra magari quindici anni, di tornare in Alessandria ed essere accolto nella stessa maniera. Significherebbe aver fatto qualcosa di importante”.