12 Aprile 2021 - La scomparsa di Gino Ressia.

L’Alessandria partecipa al cordoglio della città per la scomparsa di Gino Ressia, per anni appassionato e competente dirigente Grigio.

- Appunti di giornata. La sedicesima di ritorno.

Elia Galligani riapre ufficialmente le sorti del campionato: Alessandria a un punto dalla vetta anche se il Como deve recuperare la partita di Olbia. Il Novara aggancia i play off; la Pistoiese riapre il discorso play out. Rinviata Pro Vercelli-Lecco (si recupera il 21 aprile).

La partita clou – Il Como (66) frena in casa contro un Grosseto (45) troppo arrendevole nel primo tempo ma che ritorna squadra da trasferta nella ripresa. Capolista padrona del campo e in doppio vantaggio con una punizione di Arrigoni al 8′ e il centro di Gabrielloni (9) al 35′. Tante le occasioni sciupate dagli azzurri come il palo dello stesso Gabrielloni al 75′ ma un minuto prima Galligani (9) aveva accorciato le distanze, per poi pareggiare il match al 85′.

L’Alessandria (61) ora è lì, ad 1 punto, con la vittoria in trasferta contro la Pro Sesto (39): micidiale il quarto d’ora di inizio ripresa dei Grigi (ieri in maglia rossa) con i due gol annullati prima a Casarini (veniale il contatto causato da Arrighini) al 50′ e poi allo stesso Arrighini per un dubbio fuorigioco al 55′. Gol partita di Casarini al 59′ con una conclusione dai 25 metri, complice una deviazione di Caverzasi. E’ l’ottava vittoria dei ragazzi di Moreno Longo nelle ultime 9 partite, la quinta consecutiva (solo 2 i gol al passivo, quelli contro la Lucchese).

Irruzione del Novara (45) in zona play off con l’aggancio al Grosseto in decima posizione: i piemontesi vincono  a Busto contro la Pro Patria (56) dopo uno scoppiettante secondo tempo: doppio vantaggio con Lanini (8) e Rossetti, accorcia Boffelli e definitivo 1-3 firmato Malotti nel recupero. Da segnalare due pali colpiti da Parker. 

La Pistoiese (31) non vinceva dal 31 gennaio (1-0 al Como) e torna a sperare dopo aver battuto di misura il Renate (58): gol partita di Chinellato al 19′. Brianzoli che recriminano per un palo di Nocciolini ed un gol annullato a Guglielmotti.  Play out riaperti con il distacco ridotto ad 8 punti dalla coppia formata da Pro Sesto e Giana.

Nelle altre partite: l’AlbinoLeffe (50) batte 3-0 la Carrarese (40) con i gol di Gabbianelli, Cori (rigore) e Manconi (15). Alla quinta sconfitta consecutiva Baldini saluta definitivamente con irrevocabili dimissioni: Totò Di Natale è il nuovo allenatore. Pareggio tra Juventus (48) e Pontedera (50) con le reti di Marques (7) al 16′ e Benericetti nel recupero. Da segnalare il secondo rigore consecutivo sbagliato da Caponi (calcia alto dopo essere scivolato). Il Piacenza vince a Crema e aggancia la Pergolettese a 43 punti: decide Corbari (8) al 80′. Espulso il portiere Ghidotti che salterà la partita contro l’Alessandria.

Due gli 0-0: quello tra Olbia (41) e Giana (39) e tra Lucchese (28) e Livorno (25). Espulso nel finale il rossonero Nannelli. Se il campionato fosse finito ieri, le due squadre sarebbero retrocesse.

Mercoledì si recupera Olbia-Como.

11 Aprile 2021 - Le formazioni di Pro Sesto-Alessandria

Ecco le formazioni ufficiali di Pro Sesto-Alessandria in campo alle 17.30 allo stadio “Breda” di Sesto San Giovanni.

Pro Sesto: 22 Livieri, 3 Maldini, 4 Gattoni, 7 Palesi, 8 Gualdi, 10 Scapuzzi (C), 14 Ntube, 19 Caverzasi, 25 Bosco, 27 Bocic, 35 D’Amico.
A disp.: 1 Del Frate, 6 Di Munno, 11 Cominetti, 15 Bertoli, 18 Mutton, 23 Giubilato, 28 Maffei, 29 Marchesi, 32 Franco, 34 Magonara, 36 Ruggiero. All. Sig. Antonio Filippini.

Alessandria: 12 Pisseri, 3 Celia, 7 Parodi, 11 Arrighini, 16 Bruccini, 17 Mustacchio, 18 Corazza, 19 Prestia (C), 21 Casarini, 23 Macchioni, 30 Di Gennaro.
A disp.: 1 Crisanto, 4 Chiarello, 5 Cosenza, 9 Eusepi, 10 Di Quinzio, 14 Gazzi, 22 Crosta, 27 Mora, 28 Giorno, 31 Bellodi, 33 Rubin, 34 Stanco. All. Sig. Moreno Longo.

- Prossima avversaria: la Pro Sesto.

Dopo la retrocessione e il fallimento del 2010, è ripartita dal campionato di Promozione ed in soli due anni è salita in serie D, fino al primo posto nel girone B dello scorso anno che ha riportato il club tra i professionisti.

L’Allenatore – Antonio Filippini, bresciano, classe 1973, è subentrato a mister Parravicini il 29 marzo scorso. Reduce dall’esperienza a Livorno (vice di Breda e Tramezzani, poi allenatore con una vittoria e nove sconfitte), in precedenza aveva guidato il Trento in serie D, il Lumezzane in Lega Pro (una salvezza ed esonero la stagione successiva) dopo i primi passi fatti nei settori giovanili di Milan, Feralpi e Brescia. Da calciatore ha giocato in serie A con Brescia, Lazio, Treviso e Livorno.

Il Modulo Tattico – Nella partita d’esordio pareggiata a Pontedera il neo mister ha mantenuto lo stesso schema del suo predecessore, ovvero il 4-3-2-1. Oggi cambierà qualcosa negli interpreti rispetto a sabato scorso viste le assenze di Pecorini e Bismark. In difesa rientra Franco mentre il portiere Livieri dovrebbe aver recuperato dal problema che lo aveva costretto ad uscire dopo circa mezzora di gioco. Se permane la scelta dell’unica punta (Bocic) alle sue spalle potrebbero agire D’Amico, Palesi e Scapuzzi con Gattoni e Gualdi mediani. Franco andrà nel quartetto difensivo con Maldini, Caverzasi e l’italo-ivoriano Ntube. Dovrebbe partire dalla panchina l’ex Giubilato.

Il Mercato – A gennaio è stato “sacrificato” l’attaccante De Respinis (5 gol) andato a Piacenza e sostituito con ben quattro giocatori offensivi: il ghanese Ngissah Bismark, ex Vis Pesaro e Viterbese, il serbo Bocic, arrivato da Pescara, Ruggiero che il Crotone ha girato dalla Pro Vercelli e D’Amico, ex Chievo. Un rinforzo anche a centrocampo con Alessandro Sala, arrivato da Cesena, via Milan.

La Stagione – Eccellente il girone di andata (25 punti): è stata a lungo in zona play off ma dopo il successo esterno di Carrara (30 gennaio) è iniziato il lento calo. Da allora una sola vittoria (0-1) a Lucca , il pesante rovescio di Olbia, lo stop casalingo contro il Piacenza, una serie di 0-0 poco produttivi per la classifica. L’ultima successo al Breda è del 29 novembre (1-0 al Lecco). Ora la bagarre dei possibili play out con un calendario preoccupante: dopo i Grigi, le sfide con Grosseto, Renate e Livorno.

La Rosa (n. 23 convocati) – Portieri: 1 Del Frate (95), 12 Cavo (03), 22 Livieri (97). Difensori: 25 Bosco (95), 19 Caverzasi (94), 32 Franco (85), 23 Giubilato (00), 34 Magonara (99), 3 Maldini C. (96), 14 Ntube (Cam-01). Centrocampisti: 15 Bertoli (03), 6 Di Munno (00), 4 Gattoni (93), 8 Gualdi (89), 29 Marchesi (99), 7 Palesi (97). Attaccanti: 27 Bocic (Ser-00), 11 Cominetti (98), 35  D’Amico (00), 28 Maffei (99), 18 Mutton (99), 16 Ruggiero (01), 10 Scapuzzi (91).

Infortunati: Parrinello (d), Pecorini (d), Bismark (a).

Indisponibili: Miscioscia (c), Sala A. (c), Gianelli (c), Spaviero (a).

Si gioca al Breda ore 17,30 (diretta pay per view Sky Sport ch. 254 – diretta streaming Eleven Sports).

10 Aprile 2021 - Campionato Primavera 3: U19 vittoriosa con il Novara.

Questo pomeriggio è tornata in campo l’U19 Grigia con i pari età del Novara, gara valida per la quinta giornata del campionato Primavera 3. Successo per i ragazzi di mister Rebuffi per 3-2, con le reti di Suppa, Fabbrucci e Comoreanu.


9 Aprile 2021 - La conferenza stampa di Mister Longo.

6 Aprile 2021 - Designazione arbitrale Pro Sesto-Alessandria.

Sarà il Sig. Nicolò Marini della Sezione Arbitrale di Trieste, coadiuvato dagli Assistenti Sigg. Giacomo Pompei Poentini di Pesaro e Simone Teodori di Fermo e il IV Ufficiale Sig. Federico Fontani di Siena a dirigere Pro Sesto-Alessandria.

Marini è al suo quinto anno anno e ha un precedente con i Grigi: Renate-Alessandria 2-1 del 21.10.2020.

- Tanti auguri a…Luca Parodi!

Buon compleanno a Luca Parodi, che oggi compie 26 anni. Tanti auguri!

- Grigi: la ripresa degli allenamenti.

Torna al lavoro oggi, martedì 6 aprile, l’Alessandria agli ordini di mister Longo e del suo staff. Appuntamento alle 15 al Centro Michelin per proseguire con doppia seduta domani.

5 Aprile 2021 - Next match: Pro Sesto-Alessandria.

Prossima gara in programma domenica 11 aprile 2021 alle ore 17.30 allo stadio “E. Breda” di Sesto San Giovanni.